Strategic Digital Advisors.

Il web è morto.

Forse non è mai nato o, se vogliamo essere più ottimisti non è ancora nato. Non è mai nato nelle centinaia di aziende che in questi 15 anni ho visitato. Non è mai nato in quelle migliaia di manager con i quali ho parlato. Salvo solamente alcune eccezioni ma è sufficiente che cali gli occhi sulla tastiera e conti le mie dita per capire quante sono.
L'immagine che ho più ricorrente, durante le presentazioni della nostra attività, è il cenno affermativo della testa del manager e un sonoro " Sì, lo so!". A volte questo "Sì, lo so!" è riferito a cose che io ho scoperto la mattina stessa e un po' stupito mi chiedo: "ma come fa a saperlo?"
È questa immodestia, approssimazione, imprecisione, pigrizia che ha ucciso il web prima ancora che questo nascesse, prima ancora che questo potesse crescere e maturare. Non c'è una volontà, una capacità di usare il web, di studiare il web nelle sue parti e praticarlo nel modo più utile per l'azienda. C'è solo una triste processione di cose fatte perché gli altri lo fanno, o perché il consulente "più bravo" dell'altro, spesso sinonimo di più economico, l'ha fatto fare.
Credo sia ora per le aziende di voltare pagina. Di investire veramente sulla rete. Di smettere di pensare che il web costi poco o che sia gratuito, ma piuttosto di iniziare a progettare campagne, pensare a strategie di comunicazione che usino la rete come strumento portante.
Ci sono i mezzi, ci sono le tecnologie, e a volte anche le teste pensanti. Occorre considerare il web come un insieme di tante discipline che tutte unite possono far ottenere risultati importanti all'azienda.
La mia è quindi un'esortazione verso tutti voi, che in qualche modo potete essere il motore di questa rinascita. Iniziate a pensare, iniziate a vedere il web nel suo insieme, iniziate a dedicare tempo e risorse e soprattutto, please, ogni tanto un bel: "Davvero? Non lo sapevo".

Lunga vita al web.


Claudio Agazzi

TOY G



L'azienda:
TOY G è un marchio del gruppo Cris Confezioni SpA. La società con sede a Fidenza conta oltre 500 dipendenti e ha un fatturato annuo di 160 milioni di euro. Con TOY G, il gruppo, proprietario anche del brand Pinko, si pone come brand casual fashion, rivolto a un target femminile giovane, attento alla propria immagine e alla ricerca di un look essenziale e glamour.

Servizi:
Analisi e Strategia
Progettazione e Creatività
Sviluppo Sito e Software Engineering
Web Marketing
Search Engine Placement
Analisi Statistiche e Report
Web Hosting
Web Advertising
Manifestazioni a Premio



Il Progetto:
Il sito realizzato da Layoutweb per TOY G ha subito un restyling grafico, per esser ancor più chiaro ed essenziale e migliorare ulteriormente la user experience.

Durante la navigazione, l'utente viene accompagnato alla scoperta dei contenuti in modo chiaro ed intuitivo, grazie ad un design touch oriented con ingressi mirati e ad una fluidità e adattabilità del layout, che rende tutte le pagine del sito perfettamente visualizzabili sia nel formato tablet che nella versione smartphone, aprendo le porte sulle collezioni, lo store locator e le sezioni dedicate a newsletter e contatti.

I capi TOY G sono sempre in primo piano, con tutte le novità della stagione e i total look proposti per essere trendy 24 ore su 24.

Layoutweb, oltre alla realizzazione del refresh grafico, ha preso in mano la gestione della pagina Facebook TOY G e si occupa dell'invio di newsletter geolocalizzate, per creare interazione maggiore con gli utenti e raggiungere un target sempre più profilato.

Vai al progetto di Layoutweb
P.IVA 00905030342 | Legal notes

Questo sito utilizza cookie, per saperne di più clicca qui. Cliccando su ok accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.