Strategic Digital Advisors.

Il web è morto.

Forse non è mai nato o, se vogliamo essere più ottimisti non è ancora nato. Non è mai nato nelle centinaia di aziende che in questi 15 anni ho visitato. Non è mai nato in quelle migliaia di manager con i quali ho parlato. Salvo solamente alcune eccezioni ma è sufficiente che cali gli occhi sulla tastiera e conti le mie dita per capire quante sono.
L'immagine che ho più ricorrente, durante le presentazioni della nostra attività, è il cenno affermativo della testa del manager e un sonoro " Sì, lo so!". A volte questo "Sì, lo so!" è riferito a cose che io ho scoperto la mattina stessa e un po' stupito mi chiedo: "ma come fa a saperlo?"
È questa immodestia, approssimazione, imprecisione, pigrizia che ha ucciso il web prima ancora che questo nascesse, prima ancora che questo potesse crescere e maturare. Non c'è una volontà, una capacità di usare il web, di studiare il web nelle sue parti e praticarlo nel modo più utile per l'azienda. C'è solo una triste processione di cose fatte perché gli altri lo fanno, o perché il consulente "più bravo" dell'altro, spesso sinonimo di più economico, l'ha fatto fare.
Credo sia ora per le aziende di voltare pagina. Di investire veramente sulla rete. Di smettere di pensare che il web costi poco o che sia gratuito, ma piuttosto di iniziare a progettare campagne, pensare a strategie di comunicazione che usino la rete come strumento portante.
Ci sono i mezzi, ci sono le tecnologie, e a volte anche le teste pensanti. Occorre considerare il web come un insieme di tante discipline che tutte unite possono far ottenere risultati importanti all'azienda.
La mia è quindi un'esortazione verso tutti voi, che in qualche modo potete essere il motore di questa rinascita. Iniziate a pensare, iniziate a vedere il web nel suo insieme, iniziate a dedicare tempo e risorse e soprattutto, please, ogni tanto un bel: "Davvero? Non lo sapevo".

Lunga vita al web.


Claudio Agazzi

Phonak



L'azienda:
Phonak è leader mondiale nello sviluppo di soluzioni uditive, con 18 sedi internazionali e partner in oltre 90 paesi. In Italia, dove è presente da oltre 30 anni, mantiene un dialogo costante con gli audioprotesisti e organizza corsi di aggiornamento e di formazione fornendo il supporto tecnico per una corretta interpretazione ed applicazione delle protesi acustiche di ultima generazione.

Servizi:
Web Advertising
Analisi Statistiche e Report
Web Maintenance



Il Progetto:
Phonak Italia ha inizialmente coinvolto Layoutweb nella realizzazione della versione italiana del sito web (www.phonakpro.com) dedicato al canale BtoB, utenza altamente qualificata e specializzata, con l'obiettivo di far conoscere la vasta gamma di prodotti del gruppo e le numerose iniziative volte a sensibilizzare il pubblico sui problemi legati alla perdita di udito.

La collaborazione fra Layoutweb e Phonak è poi proseguita con l'attivazione di campagne pay per click e display sulla rete di Google, ognuna dedicata a specifiche problematiche uditive e relativi prodotti. Inoltre, per la raccolta e gestione dei leads provenienti da queste attività, l'agenzia ha strutturato un software che, a partire della landing page delle campagne, convoglia i contatti ricevuti su un pannello per la verifica della redemption in termini di appuntamenti col cliente e acquisti fatti.

Phonak ha generato grazie alle campagne pay per click e display una quantità consistente di lead, che ha potuto anche condividere con i Centri Acustici suoi distributori per una maggiore fidelizzazione. Inoltre ha realizzato, in particolare con l'attività display, un intensa attività di branding che ha permesso di far conoscere questo marchio, meno noto al cliente finale rispetto ad altre sue concorrenti nel mercato italiano.
Vai al progetto di Layoutweb
P.IVA 00905030342 | Legal notes

Questo sito utilizza cookie, per saperne di più clicca qui. Cliccando su ok accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.